Hosting Solutions
BLOG Azienda Novità MePA Listino Assistenza e Guide Rinnova servizi Webmail    Area Utenti
Dominio: www.
Iscriviti alla newsletter 055 3031 2626 - info@hostingsolutions.it Rss Feed Twitter Facebook YouTube Google +
                         
 

F.A.Q.- Cloud


  • Cosa significa il modello di pagamento a tempo?

    I Cloud Server di Hosting Solutions vengono tariffati per il tempo in cui rimangono attivi. Puoi accendere e spegnere il tuo Cloud Server direttamente dal pannello di controllo ServerMate.

    [top]


  • Da dove posso controllare il consumo del mio account di Cloud Computing?

    I consumi del tuo account sono sempre visibili, aggiornati, all’interno del pannello ServerMate con accesso da https://pdc.hostingsolutions.it.

    [top]


  • Come funziona l’allocazione delle risorse nel cloud di Hosting Solutions?

    Tutte le risorse acquistate in ogni Cloud Server sono garantite al 100% e dedicate esclusivamente al proprio cloud server.

    [top]


  • Quale infrastruttura utilizza il cloud computing di Hosting Solutions?

    Il Cloud Computing di Hosting Solutions è erogato dal nostro data center di Firenze con hardware DELL e SAN NetApp. Il data center è collegato tramite reti in fibra con 4 diversi operatori nazionali al fine di garantire continuità dei servizi anche nel caso di problemi a uno o più operatori di rete. I nostri tecnici monitorano l’infrastruttura H24 per intervenire in qualsiasi momento.

    [top]


  • Come faccio a collegarmi alle mie istanze cloud?

    Il collegamento alle istanze cloud può essere fatto in tre modi:

    1. dalla console VNC integrata nella sezione Cloud del pannello di controllo
    2. con ssh+keypair in caso di istanza Linux
    3. con un client di desktop remoto in caso di istanza Windows

    Nel caso 1, quando si apre la scheda della console VNC di un’istanza, è anche possibile aprire la console in una nuova finestra del browser cliccando sul relativo link. Se la console non risponde agli input da tastiera, spostare il focus sulla sua finestra facendo un click sulla barra grigia in cima alla console (quella con scritto "Connected (unencrypted) to: QEMU (instance-xxxxxxxx); poi premere invio.
    Nei casi 2 e 3, l’IP da utilizzare è quello pubblico assegnato all’istanza (quello di tipo 89.31.xx.xx).

    [top]


  • Non riesco ad eliminare un’istanza che ho spento. Come mai?

    In sintesi, si può eliminare un’istanza solo quando essa si trova in stato attivo; se l’istanza è spenta non può essere direttamente eliminata. È necessario riaccenderla dal pannello e poi, una volta attiva, usare il comando "Elimina Istanza". In dettaglio, l’eliminazione di una istanza porta alla completa rimozione di tutte le risorse da essa utilizzate nell’infrastruttura Cloud. Prima di distruggere l’istanza, è necessario che essa comunichi tutte le informazioni necessarie all’infrastruttura per riassegnare le risorse ed aggiornare il sistema. A tal proposito è necessario che l’istanza sia attiva prima di essere eliminata

    [top]


  • Spegnere un’istanza ferma il conteggio di tutte le risorse che consuma sul cloud?

    Quando un’istanza cloud viene spenta, si blocca il conteggio dei consumi di CPU e RAM per tutti i periodi di inattività; le memorie di massa però permangono a prescindere dallo stato dell’istanza, escluso ovviamente quando essa è eliminata; quindi, gli eventuali volumi creati e lo spazio disco utilizzato dalla macchina continuano ad essere conteggiati, in quanto occupano attivamente risorse all’interno dell infrastruttura cloud.

    [top]


  • Ho creato una istanza Ubuntu LAMP. qual è la password di root in MySQL?

    In caso di software aggiuntivi integrati nelle immagini che richiedano credenziali di accesso, si preferisce non impostare alcuna password per farlo fare successivamente all’utente in fase di configurazione; anche nel caso specifico di MySQL, la password di root di default non è impostata. Quindi, per accedere la prima volta al prompt MySQL con credenziali root, eseguire:
    mysql -u root
    E’ comunque consigliato impostare una password di root. Per farlo, eseguire:
    mysqladmin -u root password
    Inserire una password e confermarla. A questo punto accedere come root con:
    mysql -u root -p
    ed inserire la password precedentemente impostata.

    [top]


  • Ho installato il software X che comunica attraverso la porta Y, ma la connessione sembra bloccata. Come mai?

    Il sistema Cloud implementa un firewall dedicato per ogni utente; questo firewall, per default, blocca tutto il traffico in ingresso alle istanze, eccetto il traffico dei pacchetti che rispettano le regole impostate. Ogni utente ha preimpostata la regola di sblocco della porta TCP 22 (connessioni ssh) e la regola per "pingare" l’IP pubblico dell’istanza dall’esterno. Per aggiungere regole personalizzate, andare alla sezione "Accesso e Sicurezza" del pannello Cloud e cliccare sul bottone "Modifica Regole" del "security group default"; alla sezione "Aggiungi Regola", scegliere il protocollo, l’intervallo di porte da aprire e il range di indirizzi sui quali applicare questa regola; ad esempio, per sbloccare la connessione dall’esterno per il desktop remoto Windows, impostare la regola:

    TCP, dalla porta 3389 alla porta 3389, CIDR: 0.0.0.0/0

    Il valore 0.0.0.0/0 impostato in CIDR significa applicare la regola a qualsiasi indirizzo.

    [top]


  • Quanto tempo richiede l’avvio di un nuovo server cloud?

    Meno di un minuto dal momento in cui si lancia la creazione, è possibile creare decine di istanze nel cloud in tempo reale.

    [top]


  • Quanta banda ho a disposizione per singola istanza virtuale?

    In questo momento Hosting Solutions non applica un limite di banda per ogni cliente, la nostra infrastruttura di rete ci consente di allocare diversi Mbit/s per ogni istanza attiva all’interno della piattaforma.

    [top]


  • Posso spegnere le mie istanze sia dal pannello cloud che dall’interno dell’istanza stessa?

    Al fine di una corretta comunicazione tra l’istanza e l’infrastruttura Cloud, si raccomanda di spegnere i server Cloud attraverso il pulsante "Spegni Istanza" del pannello e non dall’interno della macchina stessa. Questo evita alcuni ritardi di notifica dello stato dell’istanza sul pannello e soprattutto evita che non vengano correttamente aggiornate le associazioni tra l’istanza ed eventuali volumi aggiuntivi ad essa associati; l’associazione con i volumi esterni è infatti gestita a livello di infrastruttura cloud e non di server cloud.

    [top]


  • A volte incontro difficoltà nel collegare o scollegare dei volumi. Perchè?

    Queste operazioni richiedono particolari accorgimenti, soprattutto per istanze Windows; si invita quindi a consultare la guida Gestione Volumi permanenti su istanze cloud. Alcune linee guida:
    - Alla prima creazione di un volume, è necessario creare una tabella delle partizioni ed un file system per il volume stesso; quindi, per istanze Linux utilizzare ad esempio fdisk e mkfs, mentre per macchine Windows utilizzare gestione disco.
    - Quando si collega o scollega un volume, farlo ad istanza attiva ed in running.
    - Quando si scollega un volume, è necessario prima disassociarlo dall’interno dell’istanza; in caso di istanza Linux, fare un umount, in caso di istanze Windows, passare il disco in modalità offline.
    Se si vogliono collegare più volumi ad una stessa istanza, specificare device name diversi e successivi nel pannello (as es: primo volume /dev/vdb , secondo volume /dev/vdc, ecc..).

    [top]



Chi siamo Contatti Copyright © 1999-2017 Genesys Informatica Srl. P.IVA 02002750483 Privacy Regolamentazione Mappa del sito

DOMINI
Registrazione domini
Confronta caratteristiche
Servizi aggiuntivi
Listino completo estensioni
Nuovi TLD
Servizi EMAIL
Servizi E-mail Aggiuntivi
Mail Server
Servizi Mail Server Aggiuntivi
SMTP Autenticato
Posta Certificata (PEC)
Servizi PEC Aggiuntivi
MX Secondario
Posta elettronica - Caratteristiche
Web HOSTING
Hosting Linux
Hosting Windows
Hosting CMS
Hosting Windows FrontPage
Servizi aggiuntivi
Database
Servizi SMS
goMobi
VPS
Server Virtuali Linux
Server Virtuali Windows
Configura il tuo VPS
Servizi aggiuntivi

SICUREZZA
Certificati SSL
Antivirus Antispam
Sicurezza Web
SERVER Dedicati
Serie Enterprise
Serie Small & Smart
Serie Micro
Servizi aggiuntivi
 
STORAGE
Storage OnLine
Smart Storage
Smart Storage Plus

CLOUD Computing
Configura il tuo Cloud Server
Tipologie di Cloud Server
SITE GENERATOR
Site Generator Standard
Site Generator Professional
Confronta versioni
E-COMMERCE
Active Shop Quick
Active Shop Standard
Active Shop Professional
Active Shop Enterprise
Confronta versioni
Demo On-line
AREA BUSINESS
Programma Rivenditori
Soluzioni Data Center
Azienda
Infrastruttura
Contatti
Listino
Assistenza
Rinnova servizi
Webmail
Area Utenti