Hosting Solutions - Regolamentazione
Il Blog di Hosting SolutionsBlog Facebook G+ Twitter Instagram YouTube

Regolamentazione

Utilizzo componenti dinamici, script ed eseguibili nei servizi di Hosting

Hosting Solutions fornisce ai propri clienti piani hosting che consentono l'utilizzo di programmi CGI, script ASP, Perl, PHP ed altri programmi eseguibili.

Dal momento che gli script utilizzano più risorse rispetto alle pagine HTML, Hosting Solutions ha definito un'insieme di regole per garantire un corretto funzionamento dei sistemi con contenuti attivi.

Gli script e/o eseguibili devono utilizzare una quantità di risorse medio-bassa. I Clienti che avviano script o programmi che utilizzano un'eccessiva quantità di memoria e/o CPU, sono soggetti a costi addizionali.

Per applicativi che richiedono elevate risorse di sistema sarà opportuna la migrazione del piano su un server dedicato.

Gli script non devono interferire con la configurazione del sistema operativo, del server web o con l'hardware. Esempi di interferenza sono, ma non si limitano a questi, impostazioni di time-out, risorse CPU ed altri parametri predefiniti sul server.

Gli script non devono avere vulnerabilità sfruttabili in modo dannoso dall'esterno. Il Cliente è ritenuto responsabile per malfunzionamenti causati dai propri script, anche se provocati da terzi. È responsabilità del Cliente assicurarsi che i propri script o programmi non siano sfruttabili in modo improprio dall'esterno.

Gli script non possono essere richiamati da altri server nè tramite procedure automatizzate senza previa approvazione di Hosting Solutions. Esempi sono, ma non si limitano a: script lato server utilizzabili in forma automatizzata, contatori pubblici di visite ed altri script accessibili da altri siti.

L'inserimento in pagine web di form/moduli (es. form per contatto, form per commento, etc..) che generano automaticamente email (form-to-mail), deve essere realizzato in modo da impedirne l’utilizzo improprio ed automatico da parte di programmi/script (es. BOT). Un modo per mettere in atto tale controllo dell'invio può essere, ma non si limita a questo, l'utilizzo di tecniche di controllo (es. CAPTCHA) che distinguono se il form in questione è utilizzato da una persona o da un programma (BOT). Inoltre: i messaggi generati da tali form/moduli devono inserire, nel mittente e nell'envelope del messaggio generato dal form, l'indirizzo di una casella esistente nel dominio del sito; lo script di invio del messaggio del form deve accertare la corretta configurazione di un record MX per il dominio a cui afferisce la casella destinazione.

Qualsiasi script o materiale di un sito che causa interruzioni o compromette il corretto funzionamento dei nostri sistemi, danneggia anche altri siti ospitati sul medesimo server, quindi il nostro servizio e la nostra immagine.

Hosting Solutions interromperà senza preavviso il servizio che è causa dell'interruzione o del malfunzionamento dei nostri sistemi, anche senza preavviso. La riattivazione potrà essere attuata compatibilmente con tempi, costi e modalità da noi ritenute opportune.

Qualsiasi script realizzato per attaccare o compromettere un server, comporta l'immediata interruzione del servizio (e/o dell'account) e l'avviamento di apposite procedure legali contro il titolare del servizio. Hosting Solutions sarà l'unico soggetto a valutare ed a decidere se uno script è dannoso o meno.

Hosting Solutions si riserva il diritto di variare in qualsiasi momento le caratteristiche tecniche/tecnologiche e il dimensionamento dei servizi al fine di migliorare il servizio. Per approfondimenti consultare: Variazione delle caratteristiche dei servizi