Guide On-line
Il Blog di Hosting SolutionsBlog Facebook Twitter Instagram YouTube

Guide - Pubblicazione Sito

Accesso al proprio spazio prima della propagazione dei DNS

Dopo l'attivazione di un piano hosting, è possibile trasferire i file del sito web usando un client FTP (File Transfer Protocol), utilizzando l'indirizzo IP e le credenziali comunicati nell'email di conferma di attivazione del servizio.

In questa fase, però, non è possibile accedere al sito (nel nuovo hosting), nè indicando nel browser l'indirizzo IP assegnato nè il nome a dominio. Quindi, per effettuare un completo collaudo del sito prima che la registrazione o il trasferimento del dominio siano effettivi, cioè prima che tutti i server DNS (Domain Name System) siano aggiornati col nuovo indirizzo, è necessario utilizzare altri strumenti. Di seguito, alcuni suggerimenti.

Inoltre, sul nostro canale youtube è disponibile la video-guida:
Come modificare il file hosts per testare un sito offline

Configurazione file hosts

In ogni PC è presente il file hosts (NB: senza estensione) che consente di forzare la risoluzione di un nome a dominio verso un indirizzo IP specifico, by-passando i server DNS.

Questo file si trova in percorsi differenti a seconda del sistema operativo utilizzato; in particolare:

  • sistema operativo MS Windows: il file hosts è presente in C:\windows\system32\drivers\etc\.
  • sistema operativo UNIX-like: (Linux, UNIX, etc) il file hosts si trova solitamente al percorso /etc/.
  • sistema operativo macOS: il file hosts si trova solitamente in private/etc/

Modifica del file hosts

Inserire nel file hosts una riga di testo con l'indirizzo IP del piano hosting che ospita il sito insieme al nome a dominio, come in questo esempio e nell'immagine successiva:

194.242.XXX.XXX www.nomedominio.estensione

Ovviamente l'indirizzo IP dell'esempio è fittizio, andrà sostituito con quello del nuovo hosting.

Salvare e chiudere il file. Aprire il browser e digitare il nome del sito, che ora sarà visibile anche se la registrazione/trasferimento del dominio non è stata completata.

NOTE IMPORTANTI

  • Se il file hosts è in sola lettura non sarà possibile modificarlo. Deselezionare, quindi, l'attributo "sola lettura" dalle proprietà del file.
  • Tra l'indirizzo IP ed il dominio deve essere lasciato almeno uno spazio.
  • Il file hosts deve essere salvato ​SENZA ESTENSIONE altrimenti le modifiche non saranno applicate.
  • Digitare l'indirizzo IP nel browser non consente di visualizzare il sito.
  • Eliminare la riga dal file di hosts solo quando la propagazione (sui server DNS del nuovo indirizzo IP per il dominio in questione) è completa.

Plugin o Estensioni per browser

Alcuni browser dispongono di estensioni o plugin che permettono la navigazione di un sito il cui indirizzo ancora non è propagato sui server DNS.
Ad esempio, il noto browser Chrome (ed anche Chromium) dispone della estensione Virtual Hosts installabile dal seguente link: Virtual Hosts per Chrome. Per i dettagli sul suo utilizzo, consultare la documentazione presente al medesimo link.