Hosting Solutions
BLOG Azienda Novità MePA Listino Assistenza Rinnova servizi Webmail    Area Utenti
Dominio: www.
Iscriviti alla newsletter 055 3031 2626 - info@hostingsolutions.it Rss Feed Twitter Facebook YouTube Google +
                       
Posta Elettronica, Dominio + 5 mail a 29 Euro!
Chiudi

Come esportare la posta elettronica di Gmail su un altro provider

Gmail e posta elettronica: ecco come esportare tutte le email dal servizio e archiviarle in locale in file compresso, con un semplice clic

Quanti hanno una casella di posta elettronica su Gmail alzino la mano! Be, le braccia protese verso l’alto sono davvero molte ed è innegabile che il servizio Gmail sia ampiamente utilizzato a livello privato e lavorativo.

Chi ha la casella di posta elettronica di Google da tanto tempo e non ha mai impostato un inoltro POP3 per effettuare il download delle email in un client locale, sa benissimo che è complicato esportare tutte le missive ricevute in una volta sola, a meno di utilizzare un client come tramite e attendere il download di ogni singola comunicazione ricevuta. Questo metodo non è perè utilizzabile con i messaggi di posta elettronica inviati via webmail.

Per risolvere la questione, la stessa Google ha pensato di arricchire il già presente servizio Google Takeout (divenuto famoso all’epoca della chiusura di Google Reader), permettendo a tutti gli utenti di esportare tutta la posta elettronica da Gmail e tutti gli eventi presenti in Google Calendar.

L’utilizzo di Google Takeout è davvero alla portata di tutti. Ci si collega alla pagina del servizio sopra linkata, si clicca sul pulsante Crea un archivio, si selezionano i servizi da cui esportare i dati e si conferma cliccando il pulsante CREA ARCHIVIO. L’archivio dei dati sarà subito composto dal servizio di Google, che penserà di comprimere in un file ZIP, TGZ o TBZ, a seconda delle nostre preferenze, tutti i dati provenienti dai servizi selezionati, fra cui anche Gmail.

Come esportare la posta elettronica di Gmail su un altro provider

Lo stesso servizio permette di scaricare i dati dal social Google + (Profilo, Hangouts, Cerchie, Stream, +1, Pagine e Messenger) e tutte le foto e i contenuti multimediali presenti su Google + e su YouTube. Oltre a questi, c’è l’opportunità di salvare in locale tutti i documenti presenti su Drive e il formato vCard dei contatti salvati nella rubrica di Google.

Posta elettronica Gmail esportata senza problemi!

Tornando a Gmail, l’opzione di archiviazione e download della posta elettronica è molto comoda, perché in un clic consente di scaricare tutti i messaggi, comprensivi di allegati. E’ anche possibile selezionare le singole etichette da cui recuperare le email, semplicemente cliccando sul pulsante Edit accanto alla voce Gmail. Dobbiamo poi cliccare su Seleziona etichette e scegliere con un segno di spunta tutte le etichette a cui siamo interessati e con cui sono contrassegnate le email che vogliamo salvare in locale.

Molto interessante è anche l’opportunità di trasferire le connessioni (o cerchie) di Google + verso un altro account attestato sul social network, semplicemente cliccando sull’apposito pulsante presente accanto alla voce Cerchie Google+.

Per chi non lo sapesse, Google Takeout è gestito da un team di ingegneri di Mountain View che è conosciuto come Data Liberation Front.

Lo scopo di questo gruppo è di consentire agli utenti di avere il controllo su tutti i dati conservati su ogni prodotto di Google, compreso Gmail, rendendo così più semplice l’archiviazione e il trasferimento verso altre infrastrutture.

Peccato solo che non tutti i dati dell’utenza possano essere controllati, come quelli della cronologia di ricerca sul Web o quelli sui clic sui banner pubblicitari.

Al di là di tutto, con Takeout recuperare la posta elettronica da Gmail e archiviarla o esportarla verso un altro provider o client è davvero molto semplice.

Chiudi
Chiudi

Posta elettronica sempre al sicuro!

Posta elettronica al sicuro anche in caso di malfunzionamento al server in ricezione: c’è un modo anche per ottenere questo risultato. Ecco come

Cosa accade alla posta elettronica se il server deputato alla sua ricezione subisce un malfunzionamento? Una catastrofe! Email che non arrivano, mittenti che non ricevono risposta e problematiche di ogni genere tanto nell’ambito privato quanto nel settore business.

Quando il server di posta riprende poi il suo normale funzionamento, non è detto che le email vengano ad essere correttamente consegnate e si rischia così di aver perso nei meandri di Internet comunicazioni molto importati, a volte vitali per la propria attività lavorativa.

Di fronte a questa possibilità apocalittica, viene spontaneo domandarsi se non esista una soluzione, capace di porre un rimedio temporaneo al repentino malfunzionamento del serve di posta elettronica a cui si affidano le comunicazioni elettroniche dell’azienda.

La domanda lecita ha una risposta brillante nel servizio di MX secondario proposto da Hosting Solutions.

Vediamo come funziona e come può risolvere i problemi fin qui analizzati.

Posta elettronica sempre disponibile!

Presentato come un servizio di backup per la posta elettronica, l’MX secondario proposto ai clienti è in realtà un sistema di backup per il server di posta stesso e non tanto per le singole missive.

In pratica, quando il server di posta per il nostro dominio risulta offline o tarda a rispondere per tutta una serie di problematiche relative, ad esempio, al fornitore del servizio, l’MX secondario messo a disposizione da Hosting Solutions si attiva immediatamente, effettuando le veci del server di posta primario.

In pratica, si sostituisce ad esso e per esso riceve tutta la posta elettronica in ingresso. Quando il server di posta elettronica del provider principale torna raggiungibile, l’MX secondario consegna tutta la posta ricevuta nel frattempo. In questo modo, anche qualora il server principale rimane irraggiungibile per molto tempo, siamo sicuri di non aver perso neanche un solo messaggio.

Posta elettronica sempre al sicuro!

Cosa cambia rispetto al nostro fornitore di posta elettronica

A volte capita che provider di posta elettronica proponga un MX secondario, che non è altro che un server collocato nello stesso data center del server primario, denaturando quindi il concetto stesso di ridondanza geografica.

Con il servizio offerto da Hosting Solutions, invece ci garantiamo la ridondanza geografica, in quanto il servizio è erogato da un data center diverso da quello del nostro provider primario, riducendo così al minimo le probabilità di interruzione del servizio.

Infatti, l’MX secondario viene attivato su un server posizionato presso il data center di Roma del provider toscano e può essere configurato in modo semplice dal pannello di controllo, indicando il nome del dominio e il server primario della posta elettronica.

Per poter attivare il servizio è inoltre importante essere titolari del dominio di posta e, quindi, avere la disponibilità a inserire un record MX fornito da Hosting Solutions nel DNS in cui il dominio è gestito.

Il costo di questo servizio è di 50 euro annui per la posta ricevuto su un solo dominio, mentre per avere un server di posta elettronica di backup per tutti i domini a disposizione, il costo sale a 300 euro annui.

Il prezzo della tranquillità!

Chiudi
Chiudi

Come trasferire domini su Hosting Solutions e gestire i DNS

Trasferire domini su Hosting Solutions: guida pratica, dalla prima richiesta di trasferimento all'accurata configurazione dei record DNS

Capita frequentemente che gli utenti, possessori di siti Internet o altri servizi online, vogliano trasferire domini e / o l'intero hosting su un nuovo provider. Nella maggior parte dei casi il provider a cui viene affidata la gestione del nome al dominio coincide con quello sul quale è attivo il piano hosting.

Può accadere però che alcuni utenti, per motivi tecnici, o soprattutto economici, vogliano trasferire domini ad un provider differente da quello attuale. Ad esempio, utenti con all'attivo un piano hosting più la gestione del nome a dominio, potrebbero decidere di scorporare i due servizi e affidare il solo dominio ad un terzo, al fine di risparmiare sul canone annuale.

Altresì, clienti che hanno acquistato esclusivamente un nome a dominio da associare agli indirizzi email aziendali, potrebbero decidere di trasferire il servizio presso un nuovo provider, in nome del risparmio economico o di una migliore semplicità d'uso del pannello di controllo.

In questo articolo mostreremo la procedura da compiere per trasferire il nome a dominio verso un nuovo provider, più precisamente illustreremo passo dopo passo le azioni da compiere per trasferire il dominio presso Hosting Solutions, dalla richiesta iniziale sino alla configurazione dei record DNS.

Come trasferire domini su Hosting Solutions

Trasferire domini presso il provider italiano Hosting Solutions è molto semplice e richiede pochissimi clic. La prima operazione che dobbiamo compiere è quella di collegarci alla homepage di Hosting Solutions e, in alto a destra della pagina, inserire il dominio che intendiamo trasferire all'interno del box Cerca il tuo dominio. Al termine facciamo clic sul pulsante Trasferisci.

trasferire dominio box testo

Vedremo comparire in una nuova pagina la tabella contente il nome del dominio ricercato, lo stato (se registrato o meno) e le tipologie di servizio che possiamo attivare.

trasferire dominio tabella

Dal menu a tendina, Scegli il servizio, selezioniamo la voce Dominio + DNS, se intendiamo ottenere la gestione del dominio comprensiva dei record DNS, o successive voci qualora volessimo associare anche il servizio di Redirect o indirizzi email. A questo punto facciamo clic sul pulsante Ordina.

Verremo reindirizzati nella pagina di raccolta dei Dati Utente.

trasferire dominio dati cliente

è necessario compilare il form inserendo i dati del titolare e i dati per la fatturazione. Al termine facciamo clic sul pulsante Continua. Nei passaggi successivi, prima di concludere con la conferma dell'ordine e il pagamento, ci verrà data la possibilità di aggiungere ulteriori servizi.

Terminata la procedura di richiesta di trasferimento, il passaggio al nuovo provider non sarà automatico, è necessario, infatti, compiere passi successivi a seconda dell'estensione .IT, .COM, .EU e così via.

La procedura da compiere per trasferire un dominio .IT è molto semplice: nella nostra casella email (o in quella del titolare del dominio), indicata in fase di attivazione, giungerà un messaggio che spiega dettagliatamente quali passaggi compiere per terminare definitivamente la procedura di trasferimento.

Nel caso dei domini .EU dobbiamo aprire un ticket al servizio tecnico di Hosting Solutions indicando il codice AuthCode associato al domino. Se non fossimo in possesso di tale codice, dovremmo richiederlo al provider di provenienza.

L'apertura del ticket è prevista anche nel caso di trasferimento di domini .COM, .NET e .INFO. Per questi ultimi, entro 48 ore dalla richiesta, arriverà nella nostra casella di posta un messaggio in lingua inglese contenete un link. Visitando la pagina suggerita e confermando la richiesta di trasferimento, termineremo definitivamente la procedura.

Trasferire domini gestendo i DNS

Se la procedura per trasferire domini è andata a buon fine, nella casella mail del titolare arriveranno tutti i dati di accesso al servizio. Affinché tutto funzioni correttamente, dobbiamo ancora verificare la correttezza dei record DNS.

Il provider Hosting Solutions, affinché il dominio possa funzionare fin da subito, crea automaticamente due record A principali (ossia www e mail) e un record MX per la gestione della posta elettronica. I record A definiscono la corrispondenza tra il nome a dominio (www) e /o un eventuale sotto dominio con il relativo indirizzo IP pubblico. Il record Mx, invece, indica il server al quale deve essere inviata la posta elettronica associata al dominio in questione. Nel caso in cui l'hosting del proprio sito Web e/o il server mail siano gestiti da altro provider, sarà necessario agire per modificare i parametri.

Colleghiamoci al pannello di controllo digitando nel browser l'indirizzo pdc.hostingsolutions.it, inseriamo il nome utente e la password nel pannello di Login Account Master e facciamo clic su Accedi.

trasferire dominio login

A questo punto dalla scheda Domini, facciamo clic sul nome del domino e successivamente sul pannello Gestione DNS. La tab si presenta in modo molto semplice e intuitivo e risulta facile da modificare.

trasferire dominio gestione DNS

All'interno della scheda Base è presente l'elenco di tutti i record DNS, per ognuno dei quali è specificato il nome, il TTL, il tipo e l'indirizzo IP al quale punta il singolo record.

Per modificare i record, direttamente dalla tabella, ci basterà cliccare sulla voce che intendiamo variare e inserire la nuova stringa.

Dal pannello di controllo possiamo, inoltre, inserire ulteriori record per la gestione di altri servizi. Ad esempio, nel caso di configurazione del servizio SMTP, ci basterà cliccare sul pulsante Aggiungi record e compilare i siingoli campi, indicando il nome (smtp), il TTL (ossia il Time To Live), il tipo di Record (in questo caso A) e l'indirizzo IP al quale puntare. Al termine dobbiamo fare clic su Salva.

trasferire dominio aggiungi record

Prima che il tutto funzioni correttamente, è necessario attendere da qualche ore fino ad un paio di giorni, affinché avvenga la propagazione dei record DNS in Rete, un'operazione che può richiedere dalle 24 alle 48 ore per essere portata a termine.

Chiudi

 

Sei in: Home » Email



Spostare la posta da Gmail al tuo dominio aziendale
Scopri perchè le Email sono al sicuro
Trasferisci dominio e posta su Hosting Solutions con la nostra guida!

E-Mail

Servizi di posta elettronica professionali. Server SMTP gratuito incluso con ogni servizio di posta.

DOMINIO E POSTA MAIL SERVER SOLUZIONI SMTP POSTA CERTIFICATA
Dominio + 1 email Mail Server DEM SMTP dedicato Casella @pcert
€ 12,00
+ IVA/anno
€ 35,00
+ IVA/mese
da € 25,00
+ IVA/anno
€ 15,00
+ IVA/anno
Dominio + 5 email Mail Server
Dedicato
SMTP libero 1 casella certificata
su proprio dominio
€ 29,00
+ IVA/anno
€ 35,00
+ IVA/mese
€ 49,00
+ IVA/anno
€ 29,00
+ IVA/anno


Caratteristiche salienti che contraddistinguono il nostro servizio:

  • Supporto POP3/IMAP4 sempre incluso
  • SMTP dedicato gratuito sempre incluso per un invio massimo di 100 email/giorno per casella.
  • SMTP dedicato opzionale
  • Caselle e-mail da 2 GB gestibili dinamicamente
  • Supporto FlexMail per la gestione dinamica dello spazio delle caselle
  • Filtri AntiSpam, Antivirus, Filtri SIEVE attivabili e configurabili da pannello di controllo.
  • Durata dei messaggi in coda per 7 giorni, come da standard RFC
  • Opzione inclusa "sposta SPAM"
  • RBL (per minimizzare il numero di messaggi di SPAM)
  • Scelta tra 5 Webmail disponibili: Classica, Avanzata, Horde, RoundCube ,SquirrelMail
  • Scopri gli altri servizi di Posta Elettronica

Note

  • Nel canone del servizio è inclusa la registrazione o il trasferimento di un dominio avente una delle estensioni presenti nella tabella Listino completo estensioni individuabile dalla spunta verde nella colonna 'Incluso in hosting'. Per domini con estensioni diverse, la registrazione e manutenzione dovrà essere acquistata separatamente.
  • Le caratteristiche indicate con "opzionale" sono acquistabili separatamente in fase di ordine o dopo l'attivazione del servizio.
  • Il pagamento tramite carta di credito o PayPal prevede l'attivazione del servizio acquistato entro 24 ore, nei giorni feriali. Se il pagamento avviene tramite bonifico bancario o bollettino di CC Postale, per l'attivazione del servizio acquistato sarà necessario inviare una copia della ricevuta del pagamento via fax, al numero 055.3031.2210, o via mail all'indirizzo amministrazione[at]hostingsolutions.it, indicando il nome del dominio legato al servizio acquistato.
  • Dopo la sottoscrizione, riceverete via email una conferma automatica dell'ordine, contenente tutta la documentazione necessaria per completare l'attivazione del servizio. Una volta attivato, riceverete una seconda email contenente le credenziali di accesso per l'amministrazione del servizio
Chi siamo Contatti Copyright © 1999-2016 Genesys Informatica Srl. P.IVA 02002750483 Privacy Regolamentazione Mappa del sito

DOMINI
Registrazione domini
Confronta caratteristiche
Servizi aggiuntivi
Listino completo estensioni
Nuovi TLD
Servizi EMAIL
Servizi E-mail Aggiuntivi
Mail Server
Servizi Mail Server Aggiuntivi
SMTP Autenticato
Posta Certificata (PEC)
Servizi PEC Aggiuntivi
MX Secondario
Posta elettronica - Caratteristiche
Web HOSTING
Hosting Linux
Hosting Windows
Hosting CMS
Hosting Windows FrontPage
Servizi aggiuntivi
Database
Servizi SSL
Servizi SMS
goMobi
VPS
Server Virtuali Linux
Server Virtuali Windows
Configura il tuo VPS
Servizi aggiuntivi
SERVER Dedicati
Serie Enterprise
Serie Small & Smart
Serie Micro
Servizi aggiuntivi
 
STORAGE
Storage OnLine
Smart Storage
Smart Storage Plus

CLOUD Computing
Configura il tuo Cloud Server
Tipologie di Cloud Server
SITE GENERATOR
Site Generator Standard
Site Generator Professional
Confronta versioni
E-COMMERCE
Active Shop Quick
Active Shop Standard
Active Shop Professional
Active Shop Enterprise
Confronta versioni
Demo On-line
RIVENDITORI
Caratteristiche
Interfaccia A.P.I.
Azienda
Infrastruttura
Contatti
Listino
Assistenza
Rinnova servizi
Webmail
Area Utenti